Profumi, colori, magia, confusione……. Marrakesh

Posted on by Simona Maldini in No Comments

SIAMO PARTITI PER QUESTA TOCCATA E FUGA UN PO’ ALL’IMPROVVISO SENZA NEANCHE AVERE IL TEMPO DI NAVIGARE ON LINE PER INFORMARCI DI QUELLO CHE AVREMMO TROVATO. ERA IL MESE DI NOVEMBRE DI QUALCHE ANNO FA E QUI RICORDO ERA UNA GIORNATA NEBBIOSA DI QUELLE CHE TI INVITANO A RIMANERE IN SALOTTO IN COMPAGNIA DI UN BUON FILM E UN BUON BICCHIERE DI VINO ROSSO. SI PARTE , ANCHE UN PO’ PREOCCUPATI E UNA VOLTA ARRIVATI ALL’ AEROPORTO TROVIAMO UNA GRAN CONFUSIONE E I TEMPI PER TIMBRARE I PASSAPORTI SONO ABBASTANZA LUNGHI. FINALMENTE SI ESCE E UN TAXI, PER NIENTE RASSICURANTE, CI PORTA AL NOSTRO RIAD IN CENTRO A MARRAKESH. CHE DIRE E’ STATA UNA VERA SORPRESA. QUESTA CITTA’ O LA ODI O LA AMI. A VOLTE NON HAI IL TEMPO PER RIFLETTERE SE TI PIACE O NO. SEI CIRCONDATO DA PROFUMI DI SPEZIE, DI CIBO, DA PERSONE CHE CERCANO DI ATTIRARE LA TUA ATTENZIONE. CI SIAMO PERSI NEI VICOLETTI DI QUESTA CITTA’, ABBIAMO PARTECIPATO A UN CORSO DI CUCINA, ABBIAMO ASSAPORATO UN VERO STREET FOOD. LA SERA DOPO LE CINQUE LA PIAZZA CENTRALE SI RIEMPIE DI BANCHETTI CHE TI OFFRONO CIBO DI OGNI GENERE. DALLA PIAZZA CENTRALE SI ACCEDE AL SOUK IL MERCATO DI MARRAKESH APERTO OGNI GIORNO E TUTTO IL GIORNO. LA NOSTRA VACANZA E’ STATA BREVE MA ABBIAMO ASSAGGIATO ALCUNE LORO SPECIALITA’ COME L HAMBURGER DI CAMMELLO E LA TAJINE DI AGNELLO. TUTTO E’ MOLTO SPEZIATO MA PIACEVOLE UNA CUCINA DIVERSA MA GUSTOSA. UN VIAGGIO DA RIFARE APPENA POSSIBILE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *