le tagliatelle della nonna

Posted on by Simona Maldini in No Comments

oggi ero un pò nostalgica e mi sono fatta le famose tagliatelle della mia nonna. Non famose perchè tutti le conoscevano ma perchè quando le faceva per me che ero bambina era sempre una festa, Su un gran tagliere di legno, quelli di una volta che ora non si trovano più se non nei cimeli lasciati dai nostri nonni, metteva a fontana un kg di farina con dieci uova un pizzico di sale e un cucchiaio di olio di oliva. La farina non era delle più raffinate ed era super bio perchè arrivava dal frumento dei nostri campi macinato a pietra in un vecchio mulino poco distante da noi e poi setacciata a mano. Le uova rigorosamente fresche direttamente dal nostro pollaio e un cucchiao di olio per rendere più elastica la pasta. Ora io uso l impastatrice ma la nonna con la sua forchetta sbatteva le uova e incorporava piano piano la farina fino a che l’impasto era pronto per essere finito utilizzando i palmi senza mai staccarli.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 001-300x225-1.jpg

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è la-sfoglia.jpg

e ora la parte più importante si va di cannella e unto di gomito. Nasce così la sfoglia. Ad oggi ci sono vere e proprie scuole per imparare a farla a mano. Io per il momento sto provando ma oggi se volevo mangiare in serata o utilizzato la mia fedele amica imperia.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tagliatelle.jpg

Per stasera non facciamo più in tempo a preparare il nostro amato ragù che richiede molte ore di cottura. Non ci preoccupiamo penseremo a un condimento più veloce e leggero. Provate a farle anche voi vedrete che soddisfazione e che profumo emana la pasta appena fatta.

Buon appetito a tutti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *